Calendario corsi

<<  Novembre 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Galleria video

 

 

Galleria fotografica

Le nostre aule

Laboratori

Laboratorio teatrale

Campo prove

Centro addestramento

Live stream

Dipartimento ricerca

Sedi Eraclitea Point

Verifica attestati

Piattaforma e-learning

 

 

Accreditamenti

 

 

Eraclitea point

 

 

Collana editoriale

 

 

Paga il tuo corso

 

 

Iscriviti ai nostri corsi

Nuovi obblighi formativi

I contenuti della circolare n. 23/09 con la quale sono stati recepiti in ambito nazionale gli obblighi derivanti dall'IMDG Code. NUOVI OBBLIGHI FORMATIVI introdotti dal Codice IMDG 38-2016

Principali novità del nuovo codice IMDG 37-2014 per il trasporto delle merci pericolose via mare

Dal 1 gennaio 2016 dovrà essere utilizzato il nuovo regolamento IMDG (International Maritime Dangerous Goods) 37:2014 per il trasporto di merci pericolose via mare detto regolamneto dovrà essere utilizzato al posto dell'IMDG CODE 36:2012.

 

Mentre per il trasporto strada-ferrovia non ci sono problemi particolari data l’equivalenza tra il regolamento ADR e RID, le cose cambiano quando sussiste un trasporto combinato strada-mare.

 

Infatti, il codice IMDG detta regole molto più restrittivi rispetto al regolamento ADR.

 

Generalmente, nel caso in cui si è in presenza di un trasporto intermodale, deve essere osservato il regolamento più restrittivo. Quindi, nel caso di trasporto terra-mare, verrà applicato il solo codice IMDG poiché più restrittivo rispetto all’ADR. Tuttavia esistono diverse eccezioni che verranno trattate in maniera più approfondita in un prossimo post. 

 

Il DPR n. 134/2005, ha provveduto ad introdurre, nella legislazione italiana, il codice IMDG, al fine di regolamentare l’intera materia connessa al trasporto di merci pericolose via mare. In particolare nell’articolo 3, relativo alle merci pericolose, stabilisce che il trasporto di merci pericolose sia in viaggi internazionali che nazionali deve essere effettuato in conformità alle prescrizioni del Codice IMDG. Al comma 2, non potendosi escludere a priori l’insorgere in futuro di eventuali difficoltà nell’applicazione delle predette prescrizioni al traffico nazionale, è stata introdotta una clausola di salvaguardia, prevedendosi la possibilità per l’Amministrazione di valutare la possibilità, a seguito di riconosciute e motivate esigenze, di applicare, per la navigazione nazionale, misure di sicurezza equivalenti a quelle prescritte dal Codice IMDG. 

 

I cambiamenti più significativi introdotti dal codice IMDG 37-2017 sono elencati nella Circolare del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto n. 30/2015. 

 



ALCUNI NOSTRI CLIENTI

CONTATTI

 

Indirizzo: Viale della Libertà, 106, 95129 Catania
Tel: +39 095 449778
Fax: +39 095 2246113
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Copyright © Accademia Eraclitea P. IVA 04255790877 - Contatta il Webmaster